Come funziona Borsa Italiana: MOT e MTA

Come funziona Borsa Italiana: MOT e MTA

di 13 aprile 2017 0 commenti

Borsa Italiana è una delle borse più importanti d’Europa. Gestisce l’ammissione, la sospensione e l’esclusione di prodotti finanziari e addetti alla negoziazione. Borsa Italiana amministra e vigila sulle negoziazione e fa rispettare ai negoziatori gli obblighi previsti dalla legge. Il suo obiettivo di fondo è offrire piattaforme per l’accesso ai capitali (nazionali e internazionali) e porre in essere opportunità di investimento (anche speculativo).

Gestisce più mercati. Quelli più grandi sono il MOT e l’MTA.

Il mercato MOT

Il MOT, acronimo di Mercato delle Obbligazioni Telematico, è l’unico mercato regolamento e dedicato alle obbligazioni presente in Italia. E’ stato fondato nel 1994 con lo scopo di consentire agli investitori privati, anche retail, di accedere al comparto obbligazionario. Offre un sistema di negoziazione elettronico e automatizzato in tutte le sue fasi, dall’inoltro della proposta di negoziazione fino alle operazioni di liquidazione dei contratti eseguiti.

Il MOT si divide in due settori: il DomesticMOT e l’EuroMOT. Come suggeriscono i nomi, il primo è dedicato alle obbligazioni italiane, il secondo alle obbligazioni estere. In entrambi i casi, a disposizione degli investitori ci sono titoli di debito privati, nazionali e sovranazionali.

La struttura del MOT viene definita “orden driven”. Le fasi di negoziazione sono due. La prima è ad aste, e dura dalle ore 8.00 alle ore 9.00, successivamente la quale viene elaborato un prezzo teorico. La seconda fase, che inizia alle 9.00 e termina alle 17.30 è regolata secondo le dinamiche della “negoziazione continua”. I prezzi delle proposte di negoziazione sono sempre multipli dei “tick”. Con questo termine, a seconda dei casi, ci si riferisce all’un per mille (titoli con vita residua di due anni o minore) o all’1% (titoli con vita superiore ai due anni).

Per ciascun strumento Borsa Italiana comunica ogni giorno un prezzo ufficiale, determinato dalla media ponderata di tutti i prezzi rilevati nel corso della seduta. Comunica anche un prezzo di riferimento, che rappresenta la media ponderata dei contratti chiusi negli ultimi venti minuti (nella fase di negoziazione continua).

Il mercato MTA

L’MTA è il mercato azionario gestito da Borsa Italiana. Molto liquido, è in grado di attirare capitale da ogni parte del mondo. Al suo interno, non si negoziano solo azioni ma anche obbligazioni convertibili, diritti di opzione e warrant. Si segnala un segmento in particolare, lo STAR, riservato a quelle società che possono vantare caratteristiche di eccellenza per ciò che concerne la liquidità, la trasparenza delle informazioni e la corporate governance.

Le modalità di negoziazione sono quasi identiche a quelle del MOT. Si parte con l’asta, che si apre alle ore 8.00 e si chiude alle ore 9.05, e si prosegue con la negoziazione continua, che termina alle 17.35.

Il mercato AIM

Accanto all’MTA si pone l’AIM Italia, una versione dedicata alle piccole e medie imprese. In questo mercato, infatti, possono quotarsi anche le PMI. I requisiti sono la presenza di Nominated Advisor, un intermediario che deve curare personalmente l’ammissione e supervisionare alla permanenza; la presentazione del bilancio e della relazione dell’ultimo trimestre. L’AIM Italia assicura opportunità di finanziamento, prestigio nazionale e un regolamento flessibile, pensato proprio per le aziende più piccole.

Il mercato MIV

Infine, si segnala, come variante dell’MTA (pur in una prospettiva di autonomia), il MIV, il mercato dedicato ai veicoli di investimento, ossia a quelle società che prendono in prestito denaro a tassi bassi, dai circuiti delle banche centrali, per poi prestarli ai consumatori retail, es. imprese e famiglie. Il MIV si propone di offrire ai veicoli di investimento capitali e liquidità, ma anche una visione strategica. Si rivolge in particolare ai Fondi Alternativi di Investimento come investment companies, fondi di private equity, fondi chiusi immobiliari, fondi specializzati.

 

Nessun commento

Inizia la discussione

Nessun commento ancora

Puoi essere il primo a commentare.

<